Settima Edizione Premio Hausmann & Co. alle Terme di Caracalla

Lo scorso 20 Giugno, nell’esclusiva cornice delle Terme di Caracalla, si è tenuta la settima edizione del premio Hausmann & Co. – dedicato a chi ha talento.

Per la prima volta, Hausmann & Co. ha avuto accanto a sé come partner IWC Schaffhausen, il prestigioso brand svizzero – fra i leader mondiali nel panorama degli orologi di lusso. Il Premio quest’anno è stato consegnato ai partecipanti alla terza edizione di “Fabbrica” – The Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma, che nel maestoso complesso monumentale mette in scena il suo cartellone estivo.

“Fabbrica” nasce per favorire nuovi talenti italiani e stranieri – cantanti, maestri collaboratori, registi, scenografi e costumisti – dando loro l’opportunità di effettuare un training on the job fra le mura del Teatro Costanzi, guidandoli nella delicata fase di transizione tra il termine del percorso formativo e l’inizio dell’attività professionale. L’obiettivo è quello di un rapido ingresso nel mercato del lavoro, per poter mettere a frutto nel migliore dei modi le conoscenze apprese.

L’evento ha visto la presenza di oltre 350 ospiti, selezionati clienti Hausmann & Co., che hanno cenato al chiaro di luna e hanno potuto assistere al concerto che ha visto protagonisti i ragazzi di “Fabbrica”, seguito dalla cerimonia di premiazione che ha visto la partecipazione di Francesco Hausmann e Giulia Mauro (amministratori del Gruppo Hausmann & Co.), Thomas Perini, Regional Director per IWC Schffhausen e del Sovrintendente al Teatro dell’Opera di Roma Francesco Giambrone.

 

I premi sono stati consegnati dalla Direttrice di “Fabbrica” – The Young Artist Program, Eleonora Pacetti, nelle mani dei ragazzi che maggiormente si sono distinti durante i 3 anni accademici.

Hanno ricevuto il premio:

· Agniezska Grochala, soprano

· Marianna Mappa, soprano

· Irene Savignano, mezzosoprano

· Arturo Espinosa, basso-baritono

· Alessandro Della Morte, basso

· Elena Gurina, pianista

· Giulia Randazzo, regista

· Giulia Bellè, scenografa

 

I giovani artisti premiati hanno tenuto una suggestiva performance.

 

Tags: IWC